Altre attività

Chiamarle “altre attività” è una definizione che può fuorviare perché in realtà sono comunque legate e quindi facenti parte della Speleologia e con queste si contribuisce alla sua conoscenza e diffusione. Delle altre attività fanno parte le lezioni tenute agli studenti, la partecipazione a manifestazioni come la “Festa della Geografia”, l’accompagnare scout, anche molto giovani, in grotta, l’insegnare i rudimenti fondamentali ai volontari di questa o quella Associazione che consente loro di utilizzare gli strumenti per intervenire in particolari tipi d’incidenti stradali o similari. Insomma tutto quello che non si prefigge di formare uno speleologo ma che serve per la conoscenza della speleologia e di quanto a questa è collegato.

Brindisi per il 90° del GSF-CAI

Una serata di vino e racconti: martedì 5 dicembre

Locandina 90esimo GSF versione decentrata

Sono trascorsi 90 anni dal 2 maggio 1927, data in cui fu fondato il GSF-CAI, come descritto nella breve storia del GSF-CAI.

Martedì 5 dicembre ci incontriamo al gruppo, vecchi e nuovi, soci e non, per ricordare alcuni tratti salienti della lunga storia del gruppo.

L'appuntamento è a partire dalle 20:30.

Non mancate!

Il GSF-CAI



PrintEmail

logo1000jpg

Premiato il Sentiero CAI 1000 al Concorso Italia Speleologica 2017

Un riconoscimento importante per il mondo speleologico italiano

 

 

pis2017fin

Giovedì pomeriggio a Finale Ligure, nel corso del Raduno Speleologico Italiano "Finalmente Speleo 2017", è stato attribuito al sentiero dei meno mille il Premio Italia Speleologica. Il concorso, istituito nel 2016, premia quest'anno i tre progetti più meritori dei soci della Società Speleologica Italiana nell'ambito del Turismo Sostenibile, accogliendo la risoluzione ONU che dedica il 2017 a questo tema. Sul sito della SSI tutti i dettagli degli altri due premiati parimerito, dei sei concorrenti e delle valutazioni della giuria, composta da F. La Rocca, L. Piccini e M. Verole Bozzello. Il concorso ha voluto premiare progetti che sposano il turismo nelle grotte e ambienti carsici con la sostenibilità dal punto di vista ecologico, non solo per quanto riguarda la progettazione e mantenimento della struttura turistica, ma anche dell’ambito in cui è insediata.

IMG 20170522 WA0030

Il mondo speleologico italiano conosce il sentiero dei meno mille già da Apuane 2007, il raduno che si svolse dieci anni fa a Castelnuovo di Garfagnana. Il sentiero tematico è diventato sentiero CAI, con una segnaletica dedicata, ed è stato illustrato con 12 pannelli divulgativi, che spiegano la particolarità della valle in cui si apre.

Ci troviamo in un fazzoletto di terra sul versante nord del Monte Tambura, l'Alta Valle dell'Acqua Bianca, più nota nel nostro ambiente come Carcaraia. In appena 2,5 Kmq si trovano gli ingressi di 5 dei 16 menomille italiani. I meno mille sono le grotte più profonde di 1000 metri, una quota simbolo per gli speleologi, come i 4000 per gli alpinisti. Tra queste 5 vi è anche la grotta finora più profonda d'Italia. 

cai segna sentiero CAI 1000 2

Il sentiero CAI 1000 è stato realizzato dalla collaborazione tra i gruppi speleologici GSF-CAI, SpG-CAI, USP-CAI e la sezione CAI Castelnuovo di Garfagnana. Ringraziamo gli enti patrocinatori: SSI, FST, CAI Firenze, Unione dei Comuni della Garfagnana, Comune di Minucciano e Comune di Vagli; ringraziamo gli enti che finanziano il progetto: Banca della Versilia Lunigiana e Garfagnana, FST, 'Unione dei Comuni, Sezione CAI Castelnuovo di Garfagnana. 

Vi invitiamo a festeggiare questo risultato percorrendo il sentiero. Questa camminata a cielo aperto, su un terreno dal carsismo esasperato per l'ambiente apuano, vi regalerà splendidi panorami e l'acuto contrasto con le cave di marmo bianchissmo.Il percorso è impegnativo, con i suoi 9km e oltre 800m di dislivello, ed è adatto ad escursionisti esperti, per via del terreno accidentato con tratti esposti. Il tempo di percorrenza medio è di 5-7 ore. 

Potete organizzarvi in autonomia, raccogliendo le informazioni sul sito  www.sentieromenomille.it , o partecipare alla nostra gita intersezionale CAI, Firenze-Castelnuovo di G., di domenica 24 giugno 2018. 

Per informazioni scrivete a infoATsentieromenomille.it

Buona camminata a tutti!!

Il GSF-CAI



PrintEmail

Camminare sospesi sui vuoti della Carcaraialogo1000jpg

 

I tre anni di lavoro per trasformare il Sentiero dei meno mille in sentiero CAI, sono l'ultimo tratto di un percorso che parte molto più lontano...

 

 Cavallo Pis ridotta

Il sentiero CAI 1000, inaugurato il 10-11 giugno 2017, in realtà ha radici più lontane: era infatti uno dei sentieri del raduno speleologico di Apuane 2007, noto per toccare in pochi chilomentri gli ingressi di molte delle grotte più profonde di 1000 metri del paese. Ci troviamo in un fazzoletto di terra sul versante nord del Monte Tambura, l'Alta Valle dell'Acqua Bianca, più nota nel nostro ambiente come Carcaraia. Il tracciato, opportunamente rivisto, è stato corredato di 12 pannelli divulgativi che illustrano la storia delle esplorazioni speleologiche della valle e due chiavi fondamentali per l'accesso ai sistemi carsici: l'aria e l'acqua. 

Sono una novità, concessa dal GR regionale per la particolarità della proposta, il tipo di sentiero tematico CAI - il sentiero speleologico, e la segnaletica ad esso dedicata. Il sentiero CAI 1000 nasce da una collaborazione tra i gruppi speleologici GSF-CAI, SpG-CAI, USP-CAI e la sezione CAI Castelnuovo di Garfagnana. Il progetto è stato patrocinato da SSI, FST, CAI Firenze, Unione dei Comuni della Garfagnana, Comune di Minucciano e Comune di Vagli. E' stato realizzato con il contributo della Banca della Versilia Lunigiana e Garfagnana, della FST, dell'Unione dei Comuni, della Sezione CAI Castelnuovo di Garfagnana. 

Vi invitiamo a prendere conoscenza del sentiero e percorrerlo con i vostri amici o a inserirlo nei vostri calendari escursinistici. Il percorso è impegnativo, con i suoi 9km e oltre 800m di dislivello, ed è adatto ad escursionisti esperti, per via del terreno accidentato con tratti esposti. Il tempo di percorrenza medio è di 5-7 ore. Questa camminata a cielo aperto, su un terreno dal carsismo esasperato per l'ambiente apuano, vi regalerà splendidi panorami e l'acuto contrasto con le cave di marmo bianchissmo. La scadenza per le iscrizioni è venerdì 9 giugno. Visitate il sito www.sentieromenomille.it su cui sono pubblicate le informazioni per una felice percorrenza del sentiero, i pannelli informativi e altri approfondimenti a tema speleologico.Per ulteriori informazioni scrivete a infoATsentieromenomille.it.

Buona camminata a tutti!!

Il GSF-CAI

palo ariagh ridotta

cai segna sentiero CAI 1000


PrintEmail

In ricordo di Giovanni Adiodati

Sabato 5 maggio 2012 il Gruppo Speleologico Fiorentino ricorderà Giovanni Adiodati speleologo ed esploratore di carattere con una serata a lui dedicata. Ci ritroviamo in sede alle 16.00 per la visione del filmato preparato da A.Gobetti, a seguire proiezione di vecchi ricordi e per concludere cena informale tutti insieme.
Per partecipare basta portare la propria curiosità, i ricordi, cibarie e buon vino.
Per informazioni This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.">

PrintEmail